Un esame in grado di analizzare denti, arcate, ossa della mascella e della mandibola

Ortopantomografia: Cos'è e cosa a mostra

L’ortopantomografia è una tecnica radiografica avanzata che fornisce una visione panoramica dell’intera bocca del paziente. A differenza delle radiografie dentali tradizionali, che focalizzano su una piccola area o su un singolo dente, l’ortopantomografia cattura una vista dettagliata delle arcate superiori e inferiori, della mandibola, della mascella, e delle strutture circostanti, il tutto in un’unica immagine.

 

Questa visione completa è di grande valore per i dentisti. Oltre a rivelare la posizione e l’allineamento dei denti, l’ortopantomografia può mostrare anomalie non visibili durante un normale esame orale. Ad esempio, può rivelare l’andamento delle radici dentali, evidenziare eventuali infezioni nell’osso circostante, identificare tumori, cisti, o ascessi, e dare una visione chiara di denti non ancora erotti, come i denti del giudizio.

 

Un altro vantaggio dell’ortopantomografia è la sua capacità di visualizzare chiaramente i seni mascellari. Questa è una caratteristica particolarmente utile quando si sospettano patologie o infezioni in queste aree, come la sinusite.

 

Infine, poiché l’ortopantomografia utilizza una dose di radiazioni inferiore rispetto ad altre tecniche radiografiche, è considerata una procedura sicura e minimamente invasiva. L’immagine chiara e dettagliata che produce è essenziale per una diagnosi accurata e per la pianificazione di trattamenti odontoiatrici, offrendo ai pazienti la sicurezza di cure basate su informazioni complete e approfondite sulla loro salute orale.

Come funziona l'ortopantomografia

L’ortopantomografia si avvale di un dispositivo speciale chiamato ortopantomografo. Questo apparecchio non somiglia alla macchina radiografica tradizionale, in quanto è progettato per ruotare attorno alla testa del paziente e catturare una serie di immagini da diverse angolazioni in un breve lasso di tempo.

 

La tecnologia alla base dell’ortopantomografia è complessa ma estremamente efficiente. Una volta che il paziente è stato posizionato correttamente, uno strumento a raggi X e un rilevatore di immagini si muovono in un arco semicircolare attorno alla testa. Mentre si muovono, emettono una sequenza di brevi impulsi di raggi X, creando una serie di immagini sottili dell’intera bocca e delle strutture adiacenti. Queste immagini vengono poi combinate elettronicamente per produrre una singola immagine panoramica dettagliata.

 

Durante la procedura, il paziente deve rimanere immobile per assicurare che l’immagine ottenuta sia chiara e priva di distorsioni. Sebbene il dispositivo ruoti attorno alla testa, il paziente non avverte alcun disagio. In effetti, molte persone trovano l’esperienza dell’ortopantomografia meno invasiva e più confortevole rispetto alle radiografie intraorali tradizionali, dove una piccola lastra o un sensore devono essere posizionati all’interno della bocca.

 

È fondamentale sottolineare anche l’aspetto della sicurezza. L’ortopantomografo è progettato per utilizzare la minima dose di radiazioni necessaria per ottenere immagini di alta qualità. Questo rende l’esame sicuro per la maggior parte dei pazienti, inclusi bambini e adulti. La brevità dell’esposizione e le tecniche moderne utilizzate contribuiscono ulteriormente a minimizzare il rischio associato all’esposizione ai raggi X.

Utilità dell'ortopantomografia in odontoiatria

L’ortopantomografia è uno strumento diagnostico fondamentale nell’ambito odontoiatrico. La sua capacità di fornire una visione panoramica dettagliata di tutta la bocca lo rende indispensabile in molte situazioni cliniche.

 

Diagnosi e Pianificazione del Trattamento: L’ortopantomografia può rivelare una varietà di condizioni dentali, da carie nascoste tra i denti, a problemi a livello delle radici e delle ossa circostanti. Grazie alla sua vista completa, i dentisti possono pianificare accuratamente trattamenti come canalizzazioni, impianti dentali e interventi ortodontici.

 

Monitoraggio dell’Eruzione Dentale: Particolarmente utile in pedodonzia, permette di osservare l’eruzione dei denti permanenti nei bambini e negli adolescenti, identificando eventuali problemi come denti inclusi o impattati, spesso associati ai denti del giudizio negli adulti.

 

Identificazione di Patologie Osservate: Oltre ai problemi dentali, l’ortopantomografia può rivelare altre patologie, come cisti, tumori benigni o maligni e infezioni ossee. La sua capacità di mostrare i seni mascellari può anche aiutare nella diagnosi di sinusiti.

 

Valutazione Post-Trauma: Dopo un trauma facciale, l’ortopantomografia può aiutare a rilevare fratture della mandibola o della mascella, fornendo informazioni preziose per il trattamento chirurgico.

 

Guida nella Chirurgia Orale: Prima di procedere con interventi come l’estrazione dei denti del giudizio, la posa di impianti dentali o la correzione di anomalie ossee, l’ortopantomografia fornisce una mappa dettagliata delle strutture orali, aiutando il chirurgo a pianificare l’intervento.

Prevenzione: Una delle principali utilità dell’ortopantomografia è la sua capacità preventiva. Rilevare problemi in una fase precoce può prevenire complicazioni future, ridurre la necessità di trattamenti invasivi e costosi e, soprattutto, garantire la salute orale del paziente a lungo termine.

Preparazione e procedura dell'ortopantomografia

La preparazione e la procedura dell’ortopantomografia sono piuttosto semplici e non invasive, ma ci sono alcune cose che i pazienti dovrebbero sapere prima di sottoporsi all’esame.

 

  1. Preparazione Pre-Procedurale:

Prima di tutto, è importante informare il dentista o il radiologo se si potrebbe essere in gravidanza. Anche se l’ortopantomografia emette una dose di radiazioni relativamente bassa, è sempre meglio esercitare prudenza in questi casi. Inoltre, si potrebbe chiedere al paziente di rimuovere oggetti metallici, come orecchini, collane, piercing o protesi, poiché questi possono interferire con la qualità dell’immagine.

 

  1. Posizionamento del Paziente:

Una volta nella sala dell’ortopantomografo, il paziente sarà posizionato davanti alla macchina con il mento appoggiato su un supporto e le mani su apposite impugnature. Questo aiuta a mantenere la testa immobile durante la scansione. Spesso viene anche fornito un collare al piombo per proteggere il collo e la tiroide dall’esposizione ai raggi X.

 

  1. Scansione:

Quando tutto è pronto, l’operatore avvierà la macchina, che inizierà a muoversi lentamente attorno alla testa del paziente, catturando immagini da diverse angolazioni. L’intero processo dura solitamente pochi minuti e non causa alcun dolore. Potrebbe esserci un leggero ronzio o un clic proveniente dalla macchina, ma questo è completamente normale.

 

  1. Post-Procedura:

Dopo l’esame, non ci sono effetti collaterali o tempi di recupero da considerare. Il paziente può riprendere immediatamente le sue normali attività. Le immagini ottenute saranno poi analizzate dal dentista o dal radiologo, che fornirà una diagnosi o raccomandazioni basate sui risultati.

 

  1. Precauzioni:

Anche se l’ortopantomografia è sicura e utilizza una dose minima di radiazioni, è sempre buona pratica limitare l’esposizione ai raggi X. Pertanto, gli esami vengono generalmente eseguiti solo quando sono strettamente necessari e quando i benefici superano qualsiasi rischio potenziale.

Interpretazione dei risultati dell'ortopantomografia

Interpretare correttamente i risultati di un’ortopantomografia è fondamentale per una diagnosi accurata e per la pianificazione del trattamento. Questa immagine panoramica della bocca fornisce una visione dettagliata delle strutture orali e maxillo-facciali, ma richiede uno sguardo esperto per decifrarne pienamente il contenuto.

 

Un dentista esperto sarà in grado di identificare carie, erosioni dello smalto, problemi alla radice, e anche anomalie nella formazione e nel posizionamento dei denti. Oltre a ciò, l’ortopantomografia può rivelare condizioni come la perdita ossea attorno ai denti, che potrebbe indicare malattia parodontale avanzata.

 

Le ossa della mandibola e della mascella sono anch’esse chiaramente visibili. Questo consente al dentista di notare eventuali anomalie o patologie ossee, come cisti, tumori o fratture. Inoltre, la posizione e la salute delle articolazioni temporo-mandibolari, fondamentali per la corretta funzione della bocca, possono essere valutate.

 

L’ortopantomografia può anche mostrare chiaramente i seni mascellari. Ciò significa che qualsiasi anomalia o infezione in queste strutture può essere identificata. Questo è particolarmente utile quando i pazienti presentano sintomi come dolore o pressione nella zona del viso, ma la causa non è chiara.

 

L’interpretazione non si ferma solo alla identificazione delle patologie. Per i dentisti e gli ortodontisti, l’ortopantomografia è un mezzo per pianificare interventi futuri. Ad esempio, può fornire informazioni chiave sulla posizione dei denti del giudizio e sul loro potenziale impatto sulle strutture circostanti, o sulla posizione ottimale per l’installazione di impianti dentali.

 

Infine, è importante sottolineare che, mentre l’ortopantomografia fornisce una visione estremamente dettagliata di molte strutture orali, non sostituisce altri tipi di radiografie o esami. A volte, potrebbero essere necessarie radiografie focalizzate o altre immagini diagnostiche per ottenere una comprensione completa di una particolare area o condizione.

Domande frequenti

  1. L’ortopantomografia fa male?

Assolutamente no. L’ortopantomografia è una procedura non invasiva e indolore. Durante l’esame, il paziente potrebbe sentire il movimento della macchina o udire leggeri rumori, ma non proverà alcun disagio fisico. L’unica cosa richiesta è di rimanere immobili per garantire la chiarezza dell’immagine.

 

  1. Quanto tempo dura l’esame?

La procedura di ortopantomografia è piuttosto rapida. Dall’inizio alla fine, l’esame richiede solitamente meno di 15 minuti, con la scansione effettiva che dura solo pochi minuti.

 

  1. Ci sono rischi associati all’ortopantomografia a causa delle radiazioni?

Sebbene l’ortopantomografia implichi l’uso di radiazioni, la dose emessa è relativamente bassa, soprattutto quando confrontata con altri tipi di radiografie mediche. È sempre importante limitare l’esposizione alle radiazioni, e gli esami vengono effettuati solo quando strettamente necessari. È essenziale informare il dentista o il tecnico radiologo in caso di gravidanza o sospetta gravidanza.

 

  1. Perché dovrei fare un’ortopantomografia e non una radiografia tradizionale?

L’ortopantomografia fornisce una vista panoramica dell’intera bocca, inclusi i denti, le ossa mascellari e mandibolari e le articolazioni temporo-mandibolari. Questa vista d’insieme è estremamente utile per diagnosi complesse o per la pianificazione di trattamenti specifici. Le radiografie dentali tradizionali, invece, focalizzano su aree specifiche della bocca e potrebbero non catturare problemi che si trovano al di fuori di queste aree.

 

  1. Quanto spesso dovrei fare un’ortopantomografia?

La frequenza con cui si dovrebbe effettuare un’ortopantomografia dipende dalla situazione individuale di ogni paziente e dalle raccomandazioni del dentista. Non è generalmente un esame che si fa con la stessa frequenza delle radiografie dentali di routine. Potrebbe essere richiesto prima di trattamenti odontoiatrici specifici, come impianti o estrazioni complesse, o per monitorare condizioni particolari.

 

Ricordiamo sempre che la salute orale è strettamente legata alla salute generale. Mantenere un dialogo aperto con il proprio dentista e informarsi sulle varie procedure e sui motivi per cui vengono raccomandate è fondamentale per prendere decisioni informate e per garantire la salute e il benessere dell’intero organismo.

RICHIEDI VISITA
Clicca qui
NUMERO VERDE
800.97.84.97
CERCA IL CENTRO
Clicca qui


    TI CONTATTEREMO NOI
    SENZA IMPEGNO
    PER QUALSIASI INFORMAZIONE
    LASCIACI I TUOI RECAPITI







    oppure chiama

    PROBLEMI
    E SOLUZIONI

    I nostri esperti
    consigliano

    Color Skin

    Nav Mode