Faccette dentali: costi e benefici

Uno dei trattamenti estetici più ricercati: scopriamolo insieme

Cosa sono le faccette dentali?

Le faccette dentali sono sottili lamine, generalmente realizzate in porcellana o in materiali compositi, che vengono applicate sulla superficie frontale dei denti con l’obiettivo di migliorarne l’aspetto estetico. Queste sono personalizzate in base alla forma, alle dimensioni e al colore dei denti del paziente, garantendo un risultato finale naturale e armonioso.

 

Le faccette rappresentano una soluzione estetica efficace e veloce per correggere diverse imperfezioni dentali, come denti macchiati, leggermente disallineati, fratturati, usurati o con spazi eccessivi tra di loro. A differenza di altre procedure dentali, come corone o ponti, le faccette influiscono minimamente sulla struttura originale del dente, preservando al massimo il tessuto dentale sano.

 

Uno degli aspetti che rende le faccette particolarmente apprezzate è la loro capacità di mimetizzarsi perfettamente con i denti naturali. La porcellana, materiale comunemente utilizzato per le faccette di alta qualità, ha un aspetto traslucido simile all’email dei denti, conferendo un aspetto estremamente naturale. Inoltre, le faccette in porcellana sono particolarmente resistenti alle macchie, il che significa che mantengono il loro splendido aspetto nel tempo.

 

Le faccette non sono solo una questione di estetica. Anche se il loro obiettivo principale è migliorare l’aspetto del sorriso, possono anche avere un impatto positivo sulla fiducia e sull’autostima del paziente. Avere un sorriso che si ama e in cui ci si riconosce può fare la differenza nella vita di tutti i giorni, influenzando le relazioni sociali, la carriera e la percezione generale di sé.

Tipi di faccette dentali disponibili

Con l’evoluzione delle tecniche e dei materiali, sono diventati disponibili diversi tipi di faccette dentali, ognuna con le sue caratteristiche e peculiarità. Vediamole nel dettaglio:

 

Faccette in Porcellana: Queste sono le faccette più tradizionali e diffuse. La porcellana è un materiale estremamente resistente e traslucido, che riflette la luce in modo simile allo smalto naturale del dente. Questo rende le faccette in porcellana particolarmente estetiche e realistiche. Hanno una lunga durata e resistono bene alle macchie, ma richiedono una leggera rimozione dello smalto dentale per essere applicate correttamente.

 

Faccette in Composito: Realizzate con una resina composita, queste faccette sono modellate direttamente sul dente dal dentista durante una singola visita. Sono meno costose delle faccette in porcellana e possono essere applicate con una minima rimozione dello smalto dentale. Tuttavia, sono meno resistenti alle macchie rispetto alle faccette in porcellana e potrebbero non durare altrettanto a lungo.

 

Faccette Lumineers: Si tratta di un tipo speciale di faccette in porcellana che sono estremamente sottili. La particolarità delle Lumineers è che possono essere applicate senza bisogno di rimuovere lo smalto dentale, rendendo il processo meno invasivo. Sono molto resistenti e mantengono una translucenza leggermente più accesa rispetto ai denti naturali che può non piacere a tutti.

 

La scelta del tipo di faccetta dentale dipenderà da vari fattori, tra cui le esigenze specifiche del paziente, il budget disponibile e le raccomandazioni del dentista. È essenziale consultare un professionista esperto per valutare le opzioni e determinare quale tipo di faccetta sia più adatto alle proprie necessità. Una valutazione accurata delle condizioni dentali, accompagnata da una comprensione delle diverse tipologie di faccette disponibili, garantirà un risultato estetico soddisfacente e duraturo nel tempo.

Come vengono applicate le faccette dentali?

L’applicazione delle faccette dentali è un processo che, sebbene possa sembrare semplice, necessita di una serie di step ben precisi e di una grande competenza da parte del dentista. Vediamo, quindi, in dettaglio come avviene questo processo:

 

1 – Consultazione iniziale: Tutto comincia con una prima visita dal dentista, durante la quale vengono discusse le esigenze e le aspettative del paziente. Si valuta la salute orale generale e si decide se le faccette sono la soluzione migliore. In questa fase, si possono anche prendere delle radiografie e fare delle impressioni dei denti.

 

2 – Preparazione del dente: Una volta deciso di procedere con le faccette, il dentista inizia con la preparazione del dente. Questo potrebbe includere una leggera rimozione dello smalto dalla superficie del dente, generalmente di uno spessore equivalente alla faccetta che sarà applicata. Questo step serve a garantire una perfetta adesione della faccetta. Dopo, viene presa un’impronta del dente preparato.

 

3 – Creazione delle faccette: L’impronta viene inviata al laboratorio odontotecnico, dove le faccette vengono create su misura per il paziente. Questo processo può richiedere da una settimana a più tempo, a seconda del tipo di faccetta scelta e del laboratorio utilizzato.

 

4 – Prova delle faccette: Prima dell’applicazione definitiva, il dentista posizionerà la faccetta sul dente per assicurarsi che calzi perfettamente e che la tonalità sia quella giusta. Se necessario, possono essere fatte delle piccole modifiche al momento per garantire una perfetta aderenza e un aspetto naturale.

 

5 – Applicazione: Una volta confermata la corretta adattabilità della faccetta, il dente viene pulito, levigato e acidificato per garantire una perfetta adesione. Successivamente, viene applicata una speciale colla sul dente, sopra la quale viene posizionata la faccetta. Infine, una luce particolare viene utilizzata per far indurire rapidamente la colla, fissando così la faccetta al dente.

 

6 – Verifiche finali: Dopo l’applicazione, il dentista effettuerà ulteriori controlli per assicurarsi che le faccette siano state posizionate correttamente. Si potrebbero limare eventuali bordi sporgenti per garantire comfort al paziente.

 

7 – Visita di controllo: Dopo qualche settimana, generalmente si effettua una visita di controllo per verificare la corretta adesione delle faccette e l’assenza di problemi o disagi.

 

Ogni step di questo processo è essenziale per garantire che le faccette non solo appaiano naturali e gradevoli, ma siano anche funzionali e durature. Affidarsi a un dentista esperto e competente è fondamentale per ottenere il miglior risultato possibile.

Costi associati alle faccette dentali

I costi associati alle faccette dentali variano in base a diversi fattori. Innanzitutto, il tipo di materiale scelto per le faccette influisce significativamente sul prezzo. Le faccette in porcellana, ad esempio, tendono ad avere un costo più elevato rispetto a quelle in composito, poiché la porcellana è un materiale di qualità superiore, con un aspetto più naturale e una maggiore durata. Inoltre, il costo delle faccette in porcellana riflette spesso la maestria e l’abilità del laboratorio odontotecnico che le produce.

 

La regione o il paese in cui ci si trova può anche influenzare il costo, dato che in alcune zone i prezzi potrebbero essere più elevati a causa della domanda o dei costi generali associati alla pratica odontoiatrica. Anche la complessità del caso individuale e il numero di faccette necessarie sono fattori determinanti nel costo totale. Un paziente che necessita di un solo dente da trattare avrà ovviamente un costo inferiore rispetto a qualcuno che desidera rinnovare l’intero sorriso.

 

È anche importante considerare eventuali procedure aggiuntive che potrebbero essere necessarie prima dell’applicazione delle faccette, come il rimodellamento dei denti o il trattamento delle carie. Queste procedure possono aumentare il costo complessivo.

 

Infine, non bisogna dimenticare i costi delle visite di follow-up e della manutenzione. Anche se le faccette sono progettate per durare molti anni, potrebbero comunque richiedere piccoli aggiustamenti o riparazioni nel tempo.

 

È sempre consigliabile consultare più di un dentista per ottenere preventivi e assicurarsi di comprendere tutti i costi associati prima di procedere con il trattamento. Inoltre, è bene considerare che, pur avendo un costo iniziale considerevole, le faccette possono rappresentare un investimento a lungo termine nella propria immagine e fiducia in se stessi.

Durata delle faccette dentali e manutenzione

La durata delle faccette dentali dipende da vari fattori, tra cui il tipo di materiale utilizzato, la cura e la manutenzione, e l’abilità del dentista che le ha applicate. In generale, le faccette in porcellana hanno una durata maggiore rispetto a quelle in composito. Quando realizzate e curate correttamente, le faccette in porcellana possono durare dai 10 ai 15 anni, o anche di più. Le faccette in composito, d’altro canto, tendono a durare dai 5 ai 7 anni, ma con un’adeguata manutenzione, possono durare anche più a lungo.

 

Oltre al materiale, un altro fattore che incide sulla durata delle faccette è la manutenzione. Una buona igiene orale è fondamentale per mantenere le faccette in ottime condizioni. Questo significa spazzolare e usare il filo interdentale regolarmente e sottoporsi a controlli e pulizie professionali ogni sei mesi. Evitare comportamenti potenzialmente dannosi, come mordere oggetti duri o utilizzare i denti come strumenti, può aiutare a prevenire rotture o danni alle faccette.

 

Inoltre, anche se le faccette sono resistenti alle macchie, è comunque una buona idea evitare cibi e bevande che possono macchiare, come caffè, tè, vino rosso e salse scure. Per chi pratica sport, l’uso di un protettore buccale può aiutare a prevenire danni accidentali alle faccette durante le attività fisiche.

 

Infine, anche se le faccette sono progettate per essere durature, possono comunque sorgere problemi nel tempo, come il distacco, la rottura o la formazione di carie sotto la faccetta. In tali casi, è essenziale consultare il dentista il prima possibile per valutare le opzioni disponibili, che potrebbero includere la riparazione o la sostituzione della faccetta.

Vantaggi delle faccette dentali

Ecco alcuni dei principali vantaggi dell’applicare le faccette dentali:

 

Miglioramento estetico immediato: Uno dei vantaggi più evidenti delle faccette è la trasformazione rapida del sorriso. In poche sedute, è possibile correggere denti macchiati, disallineati, usurati o danneggiati, offrendo un aspetto più pulito, simmetrico e luminoso.

 

Minimamente invasive: Rispetto ad altri trattamenti dentali, come le corone, le faccette sono considerate un’opzione minimamente invasiva. La quantità di smalto rimosso per applicare una faccetta è infatti minima, il che significa minori disagi e una procedura più semplice per il paziente.

 

Durabilità: Come già accennato, se realizzate e curate correttamente, le faccette in porcellana possono durare molti anni. Sono anche resistenti alle macchie, il che significa che il sorriso rimarrà luminoso per molto tempo, a differenza di altri trattamenti di sbiancamento che potrebbero richiedere ritocchi periodici.

 

Versatilità: Le faccette possono essere utilizzate per correggere una vasta gamma di problemi estetici e funzionali. Che si tratti di denti macchiati, disallineati, spaziati, troppo corti o danneggiati, le faccette offrono una soluzione su misura per ogni paziente.

 

Benefici psicologici: Un sorriso sano e luminoso può avere un impatto significativo sulla fiducia e sull’autostima di una persona. Sentirsi sicuri del proprio aspetto può influenzare positivamente l’interazione sociale, le relazioni e persino le opportunità professionali.

 

Correzione funzionale: Oltre ai benefici estetici, le faccette possono anche offrire soluzioni funzionali. Ad esempio, possono aiutare a proteggere un dente danneggiato o usurato, riducendo il rischio di ulteriori danni.

Manutenzione semplice: Non ci sono procedure di pulizia speciali necessarie per le faccette. Una normale igiene orale, come spazzolatura e filo interdentale, è tutto ciò che serve per mantenerle in buone condizioni.

Domande frequenti

1 – Le faccette dentali sono permanenti? No, anche se durature, non sono permanenti e potrebbero richiedere una sostituzione dopo un certo periodo.

2 – Il processo di applicazione è doloroso? In genere, viene utilizzata l’anestesia locale, rendendo il processo indolore.

3 – Posso scegliere la tonalità delle mie faccette? Sì, le faccette sono personalizzabili per integrarsi perfettamente con il colore naturale dei tuoi denti.

4 – C’è un’età minima o massima per avere faccette? Non c’è un’età specifica, ma è essenziale avere gengive sane e denti in buone condizioni.

5 – Come pulisco le mie faccette? Proprio come i tuoi denti naturali, con spazzolatura, filo interdentale e collutorio.

RICHIEDI VISITA
Clicca qui
NUMERO VERDE
800.97.84.97
CERCA IL CENTRO
Clicca qui


    TI CONTATTEREMO NOI
    SENZA IMPEGNO
    PER QUALSIASI INFORMAZIONE
    LASCIACI I TUOI RECAPITI







    oppure chiama

    PROBLEMI
    E SOLUZIONI

    I nostri esperti
    consigliano

    Color Skin

    Nav Mode